CASIO-Educational



CALCOLATRICI & MATURITÀ: CASIO A FIANCO DEGLI INSEGNANTI

L'Ordinanza Ministeriale n. 257 del 04 maggio 2017 del MIUR ha chiarito quali sono gli unici strumenti ammessi alla seconda prova scritta nei licei scientifici: le calcolatrici scientifiche e/o grafiche, purché non dotate di CAS, né collegabili al wireless, né alla rete elettrica. Da sempre impegnata a proporre soluzioni per studiare e insegnare e produttore della prima calcolatrice grafica al mondo nel 1985, CASIO accompagnerà gli studenti alla preparazione dell’esame di maturità anche in Italia. Non solo: continuerà ad accompagnare anche i docenti nell’introduzione in classe delle calcolatrici grafiche.

Nato nel 2009, il progetto didattico CASIO-Educational è interamente dedicato agli insegnanti di matematica e fisica con l’obiettivo di sostenerli nel non facile compito di introdurre la tecnologia nella didattica. Come i dizionari nello studio delle lingue, questi potentissimi strumenti d’analisi dei fenomeni reali permettono di evitare errori di calcolo banali e di concentrarsi interamente sulla soluzione degli aspetti concettuali dei problemi scientifici. Portare le calcolatrici in classe significa far cogliere agli studenti il legame tra matematica e realtà in maniera evidente, permettendo loro di sviluppare nuove competenze che si sommano a quelle di base.
FORMAZIONE, FORMAZIONE ONLINE E SOFTWARE IN OMAGGIO

CASIO propone corsi di formazione gratuiti all’interno della scuole interessate per i docenti che desiderano utilizzare la calcolatrice grafica. Tenuto da un collega che già utilizza le calcolatrici in classe, il corso dura 3 ore, i costi sono a carico di CASIO e al termine viene rilasciato un attestato.
Per attivarlo è sufficiente scrivere a casio-edu@casio.it.

Accedendo alla COMMUNITY DOCENTI è possibile consultare numerosi video training, schede didattiche, libri e offerte esclusive riservate ai docenti.

Per testarne il funzionamento, è possibile scaricare gratuitamente il software emulatore delle calcolatrici scientifiche e grafiche CASIO sul proprio PC. Dura 90 giorni, riproduce le funzioni della calcolatrice ed è utile per esercitarsi e per mostrare la calcolatrice sulla LIM durante le lezioni. Per scaricarlo: CLICCA QUI
AMMESSA O NON AMMESSA: ALCUNE INDICAZIONI

Le calcolatrici grafiche e scientifiche sono dispositivi elettronici capaci di compiere calcoli numerici, paragonabili ad un computer perché dotate di processore interno, ma decisamente più piccole e maneggevoli, non collegabili a internet e completamente dedicate alla matematica. A differenza delle scientifiche, da sempre preziose alleate per la maturità, le calcolatrici grafiche hanno molte più funzioni inclusa la rappresentazione di grafici e sono caratterizzate da un ampio display per mostrare appunto i grafici.

Il MIUR ha deciso di limitare l’ammissione alle calcolatrici grafiche senza connessione wireless e senza CAS. Acronimo di Computer Algebra System, il CAS indica la capacità della calcolatrice grafica di svolgere anche calcoli simbolici. Sono pochi i modelli che dispongono di questa funzionalità. In molti casi Il CAS è espressamente citato nelle caratteristiche tecniche della calcolatrice perciò è facilmente individuabile.

I modelli di calcolatrice grafica CASIO raccomandati per il Liceo Scientifico sono la nuovissima FX-CG50 con display con oltre 65.000 colori e il modello con display in bianco e nero FX-9750GII.
GLI STUDENTI E LE CALCOLATRICI

Secondo l’ultimo rapporto OCSE-PISA, l'Italia si situa al 32° posto con un punteggio medio per studentedi 485 punti, mentre la media europea è 494. Ai primi posti gli studenti di Norvegia, Svizzera e Danimarca, dove le calcolatrici grafiche e scientifiche sono largamente utilizzate per arricchire le competenze degli studenti. Un sondaggio condotto da Skuola.net, portale di riferimento per gli studenti, ha confermato che anchegli studenti italiani hanno accolto con entusiasmo la decisione del MIUR di ammettere le calcolatrici grafiche, oltre alle scientifiche, alla seconda prova della maturità: il 79% ha dichiarato che si sentirà più sicuro, perché potrà concentrarsi sul procedimento anziché sui calcoli.